Close

Ecco perché i mandala sono terapeutici

Arriva la Pasqua, tempo per prendersi un pò di riposo, tempo per dedicarsi un pò a noi stessi. E perché non approfittare per provare qualcosa di nuovo? Io vi consiglio un’attività semplice ma allo stesso tempo molto interessante: i mandala.

Colorare un mandala, non solo infonde un senso di pace e rilassamento, ma nello stesso tempo aiuta a sviluppare  la parte creativa del nostro cervello che spesso tendiamo a trascurare nella  vita quotidiana. E’ il ritorno a un’attività che facevamo da bambini che può davvero avere effetti terapeutici sorprendenti.

Ovviamente per deformazione professionale non posso che sottolineare in primis l’aiuto, che colorare i mandala da, alle persone affette da fame emotiva e da attacchi improvvisi di voglia di cibo. Questa tecnica infatti previene lo stress, favorisce il rilassamento e induce sensazioni di tranquillità.

E’ molto probabile quindi che sentiate subito i benefici di questa forma di arte, fin dal vostro primo mandala. Se poi inizierete ad appassionarvi e diventerà un appuntamento frequente nelle vostre giornate vedrete migliorati i vostri livelli d’ansia, potrete notare una migliore capacità di concentrazione e un aumento della consapevolezza del vostro sé.

La colorazione di un mandala, inoltre, ci permette di entrare rapidamente in uno “Stato Alfa”, lo stato dei “sogni ad occhi aperti”, in cui non si ha più la percezione dello spazio e del tempo. Questo stato favorisce l’introspezione, il contatto con sé stessi, il cambiamento di vecchie abitudini e la nascita di idee creative.

Io oggi ho colorato questa farfalla, come vedete é molto complessa e articolata, altrimenti si può iniziare con qualcosa di più semplice. I libri con mandala da colorare li trovate in edicola e costano circa 5-6 euro. Se volete provare a cimentarvi potete trovare online dei siti che ne offrono di gratuiti da scaricare: cliccate qui.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *